MERCEDES E63 AMG S


Un capolavoro di tecnica, stile e prestazioni, così si potrebbe definire la Mercedes E63 AMG S, è un’ammiraglia della casa tedesca, che nasconde un cuore sportivo.
È mossa da un 5.4 lt V8 biturbo da ben 585 Cv e 800 Nm di coppia che spingono la Mercy fino a 300 Km/h e stacca lo 0-100 in 3”,6, sono prestazioni incredibili per una berlina, dovrà vedersela con la BMW M6 .
L’abitacolo è confortevole e ben rifinito, da ammiraglia ma in puro stile AMG.

PORSCHE CAYMAN S


Ritorna la Porsche Cayman S (la 1° generazione veniva reputata la 911 dei poveri) e ora ha 325 Cv.
È basata sulla Porsche Boxster, con più grip, potenza, peso contenuto e telaio più rigido.
Il motore è il Boxer 3.4 lt da 325 Cv, con 370 Nm di coppia arriva a 283 Km/h e lo 0-100 avviene in 5” ed ha un sound fantastico, sbraita e stride, è la rivale perfetta per la Mercedes SLK, Audi TT e BMW Z4, il posteriore della prima non era ben definito mentre ora è scolpito, armonioso e si unisce bene alle fiancate, lo spoiler è più largo e aumenta la deportanza.
Negl’interni ricorda la 911 come plancia e cruscotto che già a sua volta sono ripresi da Panamera e Cayenne, posizione di guida ottima e sedili perfetti, si può avere il pacchetto Sport Chrono (1631 €) e scarico sportivo (539 €).

RENAULT CLIO RS


Ritorna la Renault Clio RS, questa volta con un 1.6 lt turbo da 200 Cv e 240 Nm di coppia.
Sotto la carrozzeria ci sono delle sospensioni a doppio stadio (una specie di ammortizzatore nell’ammortizzatore), sterzo elettrico, motore turbo, un cambio doppia frizione e un’elettronica di guida sofisticata.
Le palette del cambio sono a “piantone” come sulle Supercar italiane, premendo un pulsante si passa da Normale a Sport e alla Race, lo schermo centrale può integrare la telemetria per i Track Day.
Lo sterzo è connesso all’asfalto comunicando ciò che accade lì sotto, i dossi vengono bevuti bene dalle sospensioni.

MERCEDES A45 AMG


La versione AMG della Mercedes Classe A si chiama A45 e promette battaglia con la BMW M135i e l'Audi RS3.
E' una super Hot Hatch a trazione anteriore con un cuore 2 lt turbo da ben 360 Cv e 450 Nm di coppia, ha basamento d'alluminio, pistoni forgiati, iniezione diretta intelligente, il suo motore è il quattro cilindri più potente in produzione e con un sound mostruoso.
Ha un bodykit AMG con terminali di scarico cromati, inserti di carbonio e sedili sportivi.

ALFA ROMEO 4C


Finalmente è diventata realtà, l’Alfa Romeo 4C è la prima sportiva due posti con motore centrale della casa del Biscione.
A parte una modifica ai fari è rimasta fedele al prototipo del 2011, è larga quanto la Porsche Cayman, sua rivale, ma è più bassa e corta.
Viene prodotta dalla Maserati negli stabilimenti di Modena, ha una nuova vasca di carbonio con struttura sottoscocca d’alluminio davanti e dietro, rivestite di fibra di vetro.
È mossa da un 1.7 lt Turbo da ben 240 Cv e 350 Nm di coppia che devono muovere 950 Kg il che si traduce in un rapporto peso-potenza di 4 Kg/Cv, abbastanza da spingere l’Alfa 4C fino ai 250 Km/h e staccare lo 0-100 in 4”,5, pensate che la Porsche Cayman ha un 2.7 lt da 271 Cv e pesa 1310 Kg per un rapporto peso-potenza di 4,8 Kg/Cv.

PORSCHE 911 GT3



È rinata, ed è più cattiva che mai… stiamo parlando della nuova e brutale Porsche 911 GT3.
Appena nata ed è il sogno proibito di molti.
Pur essendo un’auto da pista, la GT3 è sfruttabile in modo elegante, deriva dalla 991 e rispetto alla GT3 996 e 997 il sottosterzo è praticamente annullato.
L’aerodinamica è più efficace di prima e il nuovo tasto Race Track regala emozioni uniche, regolando gli ammortizzatori ti puoi divertire.
Naturalmente a muovere la Porsche c’è il buon vecchio Boxer da 3.8 lt che produce 475 Cv, abbastanza potenza da spingere la Porsche GT3 fino a 315 Km/h scattando da 0-100 in 3”,5.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...