VATH V45- LA MERCEDES A45 AMG by VATH

Già la Mercy A45 AMG di serie è dotata di un 2.0 litri da ben 360 Cv che la rendono una baby sportiva potente quanto basta per superare muscle cars e sportive ma per qualcuno non era una vera Ruote Bollenti e allora il Tuner tedesco Vath non si è accontentato e ha creato un mostro da 425 Cv e 515 Nm di coppia, la Vath Mercedes A45 AMG, o Vath V45.
Per portare la potenza a quel magico numero il famoso Tuner ha creato uno scarico sportivo, il 45 EVO in acciaio.
Oltre al potenziamento del motore Vath ha creato un kit aerodinamico apposito per la A45 AMG, comprende cerchi in lega da 20”, le sospensioni con assetto sportivo in grado di abbassarsi fino a 60 mm.

CHEVROLET CAMARO SS by DD CUSTOMS

E dopo avervi parlato della Muscle Car più potente di sempre, la Challenger SRT Hellcat ecco che un’altra Ruote Bollenti Americana esce allo scoperto, la Camaro SS elaborata dalla DD Customs.
La Muscle car Icona americana non ha bisogno di tanti giri di parole nella sua versione di fabbrica con i suoi 425 Cv e 569 Nm di coppia ma la DD Customs si spinge oltre e la porta a ben 474 Cv e 609 Nm di coppia erogati dal V8 benzina da 6.2 litri dotato anche di sistema di filtraggio dell’aria K&N e catalizzatore speciale. Insomma sputa fiamme.

NUOVA DODGE CHALLENGER SRT HELLCAT- UNA MUSCLE CAR DA 707 CV

La nuova Dodge Challanger SRT Hellcat batte ogni avversario in quanto a potenza, persino la SRT Viper, infatti la nuova Ruote Bollenti di casa Dodge eroga ben 707 Cv offerti da nuovo propulsore sovralimentato HEMI da 6.2 litri V8.
Il più potente motore V8 che la Chrysler Group LLC abbia mai  prodotto, la versione standard  eroga 485 Cv e 475 Nm di coppia.
È dotata di una trasmissione automatica a otto rapporti disponibile su entrambi  i nuovi modelli Dodge Challenger SRT , inoltre ha dei nuovi pneumatici Pirelli per i carichi estremi in curva, dotazione ottenuta molto probabilmente al fatto che Chrysler faccia parte del gruppo Fiat.
I marchi Dodge e SRT sono stati recentemente consolidati ed hanno tirato fuori questa nuova motorizzazione potentissima in versione Hellcat da 707 Cv.
Progettate utilizzando le caratteristiche delle versioni SRT, le nuove Dodge Challenger SRT 392 HEMI 2015 e la Dodge Challenger SRT Hellcat 2015 sono le migliori sul mercato in termini di tecnologia e potenza.

"MEDUSA" SRT VIPER CABRIO by PREFIX

Ecco la Ruote Bollenti americana per eccellenza, la SRT Viper, ora a tetto scoperto grazie alla Prefix, battezzata per l’occasione “Medusa”.
La sportiva americana infatti non è disponibile in variante cabrio, né si sa se verrà mai prodotta perché le vendite della versione chiusa non sono molto rassicuranti.
Se però qualche cliente aspettava una variante scoperta di questa Muscle Car ora può essere accontentato, potrà averla nel suo garage per 25.890 € e la sua SRT Viper verrà sottoposta ad un intervento di rimozione del tetto e di installazione di una capote in tela.
La Prefix ha modificato leggermente la linea del posteriore per adattarlo meglio alla nuoca capote in tela.

LA CARROZZERIA BERTONE DICHIARA FALLIMENTO


Era un po’ che la carrozzeria italiana Bertone non dava notizie di se e il motivo è il fallimento dell’azienda.
Dallo scorso 4 Giugno infatti è stato dichiarato il fallimento dell’azienda, la quale è attualmente in vendita, la motivazione sono i 31 milioni di Euro di debito che l’azienda ha accumulato negli ultimi cinque anni, e la Corte ha pensato di saldare il debito vendendo la collezione di auto prodotte e i vari terreni e strutture utilizzate dalla fabbrica italiana per produrre le loro Ruote Bollenti.
Un’altra novità è che a fine anno terminano anche i diritti di Stile Bertone sia nei confronti del nome che del famoso logo, ed ogni uso del nome andrebbe discusso da Lilli Bertone e il CEO Marco Fillippa con la Bertone Cento, proprietaria del nome.
La Bertone Cento aveva registrato nome e logo per utilizzarli in ambiti diversi dall’automotive usando una nuova azienda, la Bertone Design, con sede a Milano.

LA BUGATTI VEYRON AVRA' UNA EREDE IBRIDA


La tendenza degl’ultimi anni è di sfruttare la tecnologia ibrida, i vantaggi sono molti, basti vedere cosa hanno tirato fuori Ferrari, McLaren e Porsche dalle rispettive LaFerrariP1 e 918 Spyder ed ora anche la Ruote Bollenti ex detentrice del record mondiale di velocità per auto di serie avrà un’erede ibrida, stiamo parlando della futura Bugatti Veyron.
Anche Bugatti si da all’ibrido e la presentazione è prevista per l’anno prossimo, la Ruote Bollenti non sarà meno eccitante come dichiarano i portavoce della Casa francese.
Le indiscrezioni parlano di una hypercar da ben 1.500 Cv, andando ad aumentare di ben 300 Cv la potenza offerta dalla Veyron in versione Super Sport e Grand Sport Vitesse, potenza ottenuta dal propulsore W16 e dal motore elettrico abbinato.

NUOVA AUDI R8-POSSIBILE VERSIONE DIESEL



Nel corso degli anni, fin dal suo esordio nel 2007, l’Audi R8 ha avuto diversi aggiornamenti e versioni speciali, ora la nuova R8 sarà diversa anche nel motore
La Ruote Bollenti sarà realizzata sulla stessa base della Lamborghini Huracàn, come per la vecchia R8 che condivideva molti particolari con la Gallardo, userà  l’architettura MSS (Modular Sports car System) caratterizzata da materiali come alluminio e fibra di carbonio, nuove sospensioni e il tanto acclamato Dynamic Steering, oltre che i nuovi fari dotati di tecnologia laser, come sull’Audi R8 LMX.
Come per l’Huracan anche l’ R8 non avrà il cambio manuale, la scelta sarà tra l’S-Tronic e il doppia frizione.

FERRARI LAFERRARI DA 1050 CV by JMB OPTIMERING


Dopo la baby Lambo da 840 Cv della Wheelsandmore vi parliamo di un’esemplare della Hypercar della Ferrari da ben 1050 Cv .
La Ruote Bollenti in questione è stata elaborata dalla JMB Optimering, un'azienda svedese specializzata nella manutenzione e nell'elaborazione meccanica ed elettronica di supercar.
A quanto pare uno dei 499 fortunati clienti della LaFerrari non si è accontentato dei 963 Cv del suo nuovo gioiello ibrido e l’ha fatto elaborare.
Le prime informazioni parlano di un guadagno dell'ordine del centinaio di cavalli, con la JMB Optimering che sarebbe riuscita a spremere circa 1.050 Cv al V12 Hy-Kers di Maranello.
Il 6.2 lt aspirato della LaFerrari di base può erogare 800 Cv a 9.000 giri ed una coppia massima di 700 Nm a 6.750 giri al minuto che in  abbinamento al motore elettrico sviluppa la bellezza di 963 Cv nella sua configurazione di fabbrica, sufficienti per portare l'hypercar di Maranello da 0 a 100 Km/h in meno di 3 secondi.

LAMBORGHINI HURACAN LP840-4 LUCIFERO by WHEELSANDMORE


Se per la Lamborghini l’ultimo Toro, l’Huracan, è una delle più potenti Ruote Bollenti della storia del Marchio , per altri non è così e la tedesca Wheelsandmore è una di questi, infatti ha sviluppato un nuovo pacchetto di elaborazione capace di aggiungere fino a 240 Cv al V10 di Sant'Agata Bolognese, portandolo dagli originali 610 Cv fino ai mostruosi 850 Cv, più della sorellona Aventador.
Il nome del Package? Lucifero.
Wheelsandmore ha infatti chiesto aiuto al Diavolo proprio per sottolineare l'estrema cattiveria della sua Lamborghini Huracan che sprizza aggressività da ogni poro.
Ad avvisare visivamente che non si tratta di una normale Lamborghini Huracan ci pensano i nuovi cerchi forgiati monodado da 20”, con pneumatici 245/30  all'anteriore e da 21” con gomme da 305/25 al posteriore in abbinamento con le grafiche della carrozzeria.
Le modifiche maggiori si trovano tuttavia al posteriore, con il motore a dieci cilindri che è stato completamente rivisto per ottenere prestazioni ancor più estreme.

LA SCUDERIA GLICKENHAUS RIVELA IL TELAIO DELLA SCG 003


Proprio due giorni fa vi abbiamo parlato del collezionista americano James Glickenhaus che ha aperto le porte del sue garage da sogno e oggi vi parliamo della sua ultima Ruote Bollenti, si chiama SCG 003 (Scuderia Cameron Glickenhaus 003) la terza one-off della Scuderia che parteciperà alla 24 Ore del Nurburgring 2015.
Nel video e nelle foto è visibile lo “scheletro” della sportiva che verrà presentata in veste ufficiale al Salone di Ginevra 2015.
Anche la SCG 003 seguirà le orme della Ferrari P4/5, cioè avrà la versione stradale e da pista (colei che parteciperà alla gara endurance nel 2015).

JAMES GLICKENHAUS APRE LE PORTE DEL SUO GARAGE DA SOGNO- IL VIDEO


Ricordate la Ferrari P4/5 Competizione? Ora il proprietario James Glickenhaus, uno fra i principali collezionisti di Ferrari al mondo, apre le porte del suo Garage da Sogno.
Il suo nome è diventato celebre nel 2006, quando Pininfarina ultimò la costruzione della Ruote Bollenti Ferrari P4/5, la one-off, che il 63enne newyorkese custodisce nel proprio garage, riposa in compagnia di altre auto da sogno, visibili in video, e oggi il sito Fast Lane Daily ci permette di sbirciare al suo interno.
Le Ruote Bollenti più importanti sono la P3/4 che vinse la 24 ore di Daytona nel 1967 e la 159S Spyder Corsa del 1947, il secondo modello mai realizzato da Ferrari e pertanto ritenuta una delle più rare, fu prodotta in due esemplari e monta un V12 da appena 1.9 lt, che erogava 125 Cv e garantiva una velocità massima pari a 180 Km/h.
Nel garage sono poi custodite altre decine di vetture, stradali o da corsa, moderne e non, fra cui ad esempio una Lola T70 SI 71/32, una Stutz DV-32, una Duesenberg J446 o la Ford GT40 Mark IV J6 guidata da Bruce McLaren quando era pilota.

FORMULA 1- ADDIO AL GP DI MONZA? SOLO DOPO IL 2016


È una notizia di quest’ultimi giorni, il patron Bernie Ecclestone, impegnato con la sua causa che ha dato scandalo, ha in mente di cancellare il Gp di Monza, dopo il 2016 però, quando scadrà l’attuale contratto tra il circuito e la società che gestisce il Circus della F1, una notizia scioccante per noi di Ruote Bollenti.
Dopo la scomparsa del GP di San Marino che si svolgeva sul leggendario circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola, ora lo Stivale Italiano rischia di perdere l’unico evento in Italia, oltretutto quando a giorni il circuito di Monza festeggerà i primi 100 anni.
Le parole dure e forti, quasi una coltellata per gli appassionati italiani di Ruote Bollenti, arrivano dalla Gazzetta dello Sport e recitano ciò: “Non credo faremo un altro contratto, il vecchio è stato per noi un disastro dal punto di vista commerciale …Dopo il 2016, bye bye...”.
Dunque, i motivi sono quasi esclusivamente economici, come del resto tutta la Formula 1 degli ultimi anni, infatti molti di voi avrete notato che l’epicentro del Circus si è spostato nei paesi Arabi e Asiatici, che sono le nuove frontiere del lusso, si pensa ai soldi senza alcuna tradizione motoristica.
E Monza potrebbe essere la prossima ‘testa’ a cadere, assieme a Silverstone è l’unico circuito ad essere nel programma fin dagli inizi nel 1950.

DMC LAMBORGHINI AVENTADOR LP988 E-GT


La casa tedesca DMC mette mano ad un toro di razza e si diverte,  il risultato è una Ruote Bollenti estrema e potentizzima, la Lamborghini Aventador LP988 E-GT, una supercar unica.
Le appendici aerodinamiche che la inchiodano a terra sono tantissime anche perché la potenza erogata dal V12 modificato non è poca, ben 988 Cv che se lasciati liberi la proietterebbero più verso il cielo che verso terra.
Il tuner tedesco DMC non si risparmia mai quando elabora una supercar, basta vedere le varie Ferrari in giro per il mondo, in passato ci sono state la Molto Veloce e la Spezial Version e adesso è la volta della Lambo E-GT che oltre ad essere follemente veloce è anche follemente costosa, infatti il cartellino del prezzo vola a quota 288.888 $ ovvero più di 211.000 € ed è il prezzo del solo kit di elaborazione a cui dovrete aggiungere il prezzo di una Lambo Aventador che si aggira sui 300.000 €.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...