MERCEDES AMG GT, LA BLACK SERIES SI FARA'

L’amministratore delegato di AMG, Tobias Moers, ha fatto sapere che in futuro ci saranno delle novità per quanto riguarda la nuova Ruote Bollenti Mercedes AMG GT.
Di fatto Moers ha dichiarato ai colleghi di Car & Driver, che arriverà la versione Black Series della AMG GT, anche se non arriverà in un futuro prossimo ma arriverà.
Il dirigente tedesco ha continuato dicendo che ci sarà un’altra variante prima della Black Series.
Questa variante di cui ha parlato l’AD della AMG andrà a posizionarsi tra la GT S e la GT Black Series.
Mentre quello che è stato affermato in precedenza puntava solo ed esclusivamente ad un’unica carrozzeria, Moers non ha chiuso le porte per una cabrio. Tuttavia non si ha ancora la certezza ufficiale di un modello a tetto scoperto.

PAGANI ZONDA 760RSJX, ONE-OFF PER LA CINA

Il Leonardo Da Vinci modenese, Horacio Pagani, ha tirato fuori un'altra Ruote Bollenti unica della storica Zonda , e chi ama le auto rimane senza fiato di fronte ad esemplari unici come questo.
Il nome è Pagani Zonda 760RSJX e Pagani, tramite la Pagani China Automotive Limited (PCAL), il distaccamento che un paio di settimane fa fece creare la serie “Dinastia”, l’ha prodotta per un cliente ad Hong Kong.
E’ l’ennesima conferma che la Cina è un eccellente mercato per la Ruote Bollenti modenese.
Come detto poco fa, già la serie “Dinastia” dedicata ai dragoni cinesi ha fatto la sua comparsa sul mercato asiatico e la Pagani di esemplari unici ne realizza come fosse un sarto che confeziona un abito su misura.

FERRARI LAFERRARI XX, NUOVE INDISCREZIONI E FOTO

Si parla da tempo della Ferrari LaFerrari XX, la Ruote Bollenti da pista della hypercar italiana, ma l’attesa è quasi finita, verrà presentata il mese prossimo ad Abu Dhabi, durante il famoso evento denominato Finali Mondiali organizzato annualmente dal costruttore modenese.
Per di più hanno iniziato a fare il giro del web nuove indiscrezioni, la Ferrari LaFerrari XX sarà mossa da una versione rivista del V12 da 6.3 lt usato sull’auto da strada, accoppiato sempre ad un sistema elettrico, garantirà la spaventosa potenza totale di 1.063 Cv, un’accelerazione sullo 0-100 in meno di 3 secondi e una velocità massima superiore a 350 Km/h.
L’auto sarà rivista anche a livello estetico ed aerodinamico per ottenere le migliori prestazioni in pista, dato che sarà il solo ambiente che potrà frequentare, sono inoltre previste numerose riduzioni dell’allestimento per ridurre al massimo il peso e l’utilizzo di nuovi pneumatici da gara appositamente sviluppati.
Come accade per le FXX, anche tutti gli esemplari de LaFerrari XX verranno “custoditi” a Maranello e di queste Ruote Bollenti si prenderà cura un team di meccanici specializzati che accompagnerà le vetture anche durante i numerosi eventi in pista ai quali prenderanno parte.

SALEEN, QUALE SARA' IL FUTURO DEL TUNER AMERICANO?


Sembra che il preparatore di Ruote Bollenti Saleen non se la stia passando molto bene e la sua situazione finanziaria ha avuto di sicuro tempi nettamente migliori.
I nostri colleghi di Jalopnik hanno infatti riportato che l’azienda, nei “sei mesi finiti il 30 settembre 2014″, ha registrato una perdita di quasi 2.5 milioni di euro.
Lo riporta il Form 10-Q, documento finanziario ufficiale americano, secondo il quale Saleen ha anche contratto anche un importante debito per tasse non pagate per l’equivalente di circa 470.000 €.

INFINITI SYNAPTIQ


Immaginate una città del futuro, ad esempio Los Angeles nel 2029, la casa di Ruote Bollenti Infiniti immagina una corsa che ha dell’incredibile, arrivare a Las Vegas (e tornare ad LA) con lo stesso veicolo che però si trasforma.
Prima è simile ad una monoposto che corre lungo una pista da Formula 1, poi, come una dune buggy, attraversa il deserto, infine diventa un jet.
Infiniti ha battezzato questo triathlon A.R.C. (Air, Rally, Circuit) ed ha chiamato l’auto Synaptiq. Ovviamente si tratta di un concept ed è stato presentato a Los Angeles in occasione del Design Challenge 2014, un concorso che si tiene ogni anno e che stavolta verteva sull’interfaccia uomo-macchina, in pieno stile Knight Rider (KITT per intenderci). La Infiniti Synaptiq sfrutterebbe infatti il SUIT (Symbiotic User Interface Technology), una tecnologia capace di collegare indissolubilmente auto e pilota.

MERCEDES CLA SHOOTING BRAKE

Con la Mercedes CLA Shooting Brake la Casa della Stella presenta la sua prima Ruote Bollenti SW a trazione anteriore. In realtà come suggerisce la definizione di Shooting Brake, le sue forme sono più da coupé allungata con quattro portiere e portellone di coda, sull'esempio di quanto già fatto sulla sorella maggiore CLS Shooting Brake.
Il pianale che fa da base alla nuova CLA Shooting Brake è lo stesso delle Classe ACLAGLA e della Classe B, con i suoi 4,63 metri di lunghezza e un bagagliaio con capacità di carico minima di 495 litri la CLA Shooting Brake si posiziona in un segmento a cavallo fra quello compatto e quello medio.
La Mercy CLA Shooting Brake non ha rivali fra i marchi concorrenti, a meno che non si ipotizzi la prossima presentazione di eventuali Audi A3 Avant o BMW Serie 2 Touring .
Il design della Mercedes CLA Shooting Brake ricalca quello della CLS Shooting Brake, con un tetto quasi orizzontale che si allunga fino al portellone fortemente inclinato e la linea dei vetri laterali che invece scende in maniera decisa verso la coda dando l'impressione visiva di una coupé. L'abitacolo di questa Ruote Bollenti è ripreso da quello di Classe A e CLA, con tanto di sedili sportivi a guscio, cinque bocchette d'aerazione circolari e l'ormai classico schermo dell'infotainment "volante" in stile tablet.

MOTOR SHOW DI BOLOGNA 2014, IL PROGRAMMA DELL'EVENTO



Mancano pochi giorni all’inizio del Motor Show 2014 che si svolgerà dal 6 al 14 Dicembre. Bologna tornerà ad ospitare uno degli eventi motoristici più importanti d’Italia, dopo l’edizione annullata dello scorso anno, siamo in attesa della conferenza stampa di presentazione della manifestazione, prevista per la prossima settimana.
 Vi diremo ciò che sappiamo finora del programma, che comprenderà concerti, mostre,cinema, fumetti e naturalmente automobili e moto.

LE CASE UFFICIALI:

Il Motor Show 2014 di Bologna vedrà numerose Case ufficiali, hanno annunciato la presenza dei gruppi FCA (AbarthAlfa RomeoFiatJeepLancia) e Volkswagen (AudiBentley,SeatSkoda e Volkswagen) e di altri marchi come CitroënJaguarLand RoverMercedesNissan e Smart. Senza dimenticare i brand emiliano-romagnoli della Motor Valley come DucatiFerrariLamborghini e Maserati.

VOLKSWAGEN A LOS ANGELES PRESENTA LA GOLF R400

In occasione del Salone di Los Angeles 2014 Volkswagen ha svelato la sua Ruote Bollenti più potente di sempre, la baby  Golf R400.
La Volkswagen Golf R 400 al momento è un prototipo, riconoscibile dai muscoli messi bene in vista, i passaruota sono stati allargati ulteriormente per far spazio agli enormi pneumatici 235/35 R19, il frontale presenta un nuovo paraurti con una grande presa d'aria.
I numeri parlano da se, partiamo dal 400 che troviamo nel nome, si riferiscono ai Cv dichiarati (per la precisione 394), che vengono forniti dal motore 2.0 lt TSI da quattro cilindri abbinato alla trazione integrale 4Motion.

FORD MUSTANG SHELBY GT350, IL RITORNO DI UN MITO

Ritorna una leggendaria Muscle Car, ed è la versione più potente della Ruote Bollenti Ford Mustang, si chiama Shelby GT350 (un grande classico) e l'Ovale Blu l'ha svelata al Salone di Los Angeles 2014, dove debutterà come anteprima mondiale.
La vera punta di diamante di questa Mustang è il nuovo V8 da 5.2 lt da ben 500 Cv che è l’aspirato più potente mai realizzato da Ford.
Anche esteticamente la più performante della gamma Mustang si caratterizza per un frontale tutto nuovo con la calandra più grande, il cofano bombato e nuove prese d'aria.
Il posteriore si distingue dalla Mustang standard solo per i doppi terminali di scarico e l'alettone aerodinamico, ha decisamente un aspetto muscoloso.

AUDI CON LA PROLOGUE AL SALONE DI L.A.

Marc Lichte disegna il futuro design delle Ruote Bollenti della casa dei Quattro Anelli, al salone di Los Angeles è stata svelata una grande coupé da oltre 600 Cv.
Si chiama Audi Prologue Concept ed è la nuova, rivoluzionaria, concept car che la Casa dei Quattro Anelli presentata in anteprima mondiale al Salone di Los Angeles 2014.
Una svolta stilistica, è questo che rappresenta il nuovo prototipo di Ingolstadt, la Prologue porta la firma di Marc Lichte come già detto (designer dal passato Volkswagen) ora al timone del reparto design di Audi.
La continuità con il passato e con l'identità stilistica del brand è evidente ma anche il cambio di rotta si fa notare con una virata verso il lato “emozionale”.

MERCEDES S63 AMG by IMSA

Nessuno penserebbe mai che la potenza a disposizione, quando si è alla guida, su  una Mercedes S63 AMG non sia abbastanza. ma è ciò che ha pensato un tuner.
È il caso del tuner IMSA che ha ospitato nelle sue officine la Ruote Bollenti della Stella, l'elegantissima coupé arrabbiata della gamma Classe S.
Oltre alle modifiche sotto il cofano le modifiche  riguardano anche l'estetica di questa S63 AMG by IMSA, come ad esempio i cerchi sono stati sostituiti con un nuovo set da 21 pollici in lega leggera e avvolti da pneumatici 255/35 R21 e 295/30 R21 rispettivamente davanti e dietro.

ALFA ROMEO 4C DEFINITIVA LAZZARINI DESIGN

Questa Ruote Bollenti veramente potente è opera della fantasia e dell’inventiva del giovane designer Pierpaolo Lazzarini, che dopo l’impressionante 550 Italia di due anni fa torna alla ribalta con un progetto ancora più estremo.
Stiamo parlando della Lazzarini Design Alfa Romeo 4C Definitiva, vettura ancora allo stadio di concept che dovrebbe unire la scocca dell’Alfa Romeo 4C e il motore della Ferrari 458 Italia, il cuore della "Definitiva" non ospita più il 4 cilindri turbo di 1.742 cc, ma il V8 aspirato Ferrari potenziato a 650 Cv.
Il posizionamento della nuova meccanica sarebbe stata studiata sulla base dei disegni tecnici di entrambe le vetture, elementi che a detta dello stesso Lazzarini renderebbero realizzabile il progetto, i futuri potenziali clienti di questa 4C Definitiva potranno scegliere anche per la versione Twin-turbo dell’elaboratore americano Hennessey, famoso per la sua Venom ammazza Bugatti, che porta la potenza massima a 738 Cv e la coppia a 721 Nm.

MASERATI LEVANTE, FOTO SPIA DEL SUV MODENESE

La Maserati Levante è stata avvistata in Germania come potete vedere dalle foto, presenta la carrozzeria modificata di una Maserati Ghibli, mostra numerose camuffature nonostante il suo aspetto non sia affatto definitivo.
Nonostante ciò osservando le immagini è possibile intuire come sarà la futura Ruote Bollenti della casa Modenese.
Il Suv Maserati proporrà infatti un assetto ovviamente rialzato abbinato a carreggiate più larghe rispetto a quelle della Maserati Ghibli, il che si tradurrà in una vettura piuttosto larga e massiccia.
Nella parte superiore della vettura si può poi notare un tetto più alto di qualche centimetro rispetto a quello della Maserati Ghibli, con la nuova Maserati Levante che dovrebbe così proporre un parabrezza anteriore meno inclinato rispetto alla berlina, con un'abitabilità interna migliore soprattutto in altezza.

PAGANI HUAYRA "DINASTIA", SPECIALE PER IL MERCATO ASIATICO


La casa di San Cesario sul Panaro ha concepito una serie speciale della sua Ruote Bollenti Huayra denominata “Dinastia”, il motivo è semplice, festeggiare lo sbarco di Pagani in Cina,  la Ruote Bollenti in questione verrà realizzata in appena 3 esemplari che verranno presumibilmente consegnati alla fortunata clientela asiatica attraverso la neonata Pagani China Automotive Limited.
Secondo i piani di Pagani, nella Repubblica Popolare saranno esportati ben 100 esemplari della Huayra “stock”.
La versione “Dinastia” sarà prodotta in 3 colori differenti, blu, oro e rosso.

PAGANI HUAYRA 730S, UN'ESEMPLARE UNICO


Essere i fortunati proprietari di una Pagani è il sogno di molti amanti delle Ruote Bollenti, poterne avere una in esclusiva, fatta su misura, va quasi oltre l’immaginazione, ma pensate che c’è chi può permettersela, anche a 29 anni.
Questo giovanotto fortunato ragazzo si chiama Alejandro Salomon ed è un produttore cinematografico.
La “sua” Pagani Huayra 730 S è unica ed ha un soprannome, “The Huayrab”.
Anche se c’è la targhetta ad indicare che è la numero 1 di 1, questa Pagani si riconosce subito per i dettagli particolari come i vetri azzurri.

PORSCHE CAYENNE GTS IN VIDEO



Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato della nuova gamma Porsche Cayenne, con la versione base e quella più sportiva GTS.
Il marchio tedesco ha reso pubblico un video sulla Ruote Bollenti Cayenne GTS, in cui vengono mostrati alcuni particolari degli interni, per poi mettersi in moto ed ascoltare così il ruggito del motore V6 biturbo da 3.6 lt, la potenza e la coppia aumentano di 20 Cv arrivando a 440 Cv e di 85 Nm arrivando al mostruoso valore di 600 Nm.
La Cayenne GTS accelera da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi o 5,1 secondi con il pacchetto opzionale Sport Chrono, mentre la velocità massima è di 262 km/h.
Dispone, di serie, di un impianto di scarico sportivo dal quale proviene il tipico intenso sound GTS.
Non da ultimo, grazie al suo telaio, la Cayenne GTS affascina per la sua inconfondibile dinamica di guida.
Il sistema di regolazione attiva degli ammortizzatori Porsche Active Suspension Management (PASM) ha un’impostazione sportiva, infatti la Ruote Bollenti è ribassata di 24 mm, con le sospensioni pneumatiche opzionali di 20 mm.

MCLAREN P13, FOTO SPIA UFFICIALE



Quella che vedete è la prima immagine ufficiale della futura Ruote Bollenti della casa di Woking, la McLaren P13.
Questo nome, come anticipato lungamente, dovrebbe però rivelarsi solo il nome in codice interno utilizzato da McLaren per il progetto, con la vettura che potrebbe dunque prendere una nuova denominazione.
A Woking si parla di McLaren Sports Series, il che farebbe pensare che il brand britannico abbia intenzione di creare una nuova serie di sportive al di sotto della McLaren 650S, anche se ciò non appare al momento del tutto chiaro.
Quello che è sicuro, o quasi, è che la nuova McLaren P13 debutterà nel 2015 in variante coupé e potrebbe ben presto essere accompagnata da una variante spider, proprio come accade nella gamma della ex McLaren MP4-12C, trasformata prima in McLaren 12C Spyder e poi in McLaren 650S.

LA FUTURA AUDI A9 IN UN VIDEO TEASER


                 


Audi ha realizzato un video teaser per introdurre quella che potrebbe essere la nuova Ruote Bollenti ammiraglia della casa dei Quattro Anelli, è l’Audi A9, una concept car che bedutterà durante il prossimo Salone di Los Angeles per poi arrivare sulle strade nei prossimi mesi.
La Show Car potrebbe però presentare un nome diverso dal nome che otterrà quando andrà in produzione.
Dal video non si carpisce molto di ciò che avrà la nuova Audi o di come sarà esteticamente ma serviva anche per introdurre il nuovo capo del design dei Quattro Anelli, Marc Lichte.
Proprio Lichte racconta la propria storia, figlio di un pilota e nipote di un artista, da sempre ha cercato di far convivere le passioni di suo nonno e di suo padre nel suo lavoro, diventando uno dei più importanti designer automobilistici al Mondo.

NUOVE PORSCHE CAYENNE E CAYENNE GTS


La nuova Ruote Bollenti di casa Porsche, la Cayenne GTS, evoca già nel nome una straordinaria sportività. La vigorosa sigla GTS rimanda alla famosa 904 Carrera GTS del 1963, la prima Porsche dell’età moderna che ha ispirato nel 2007 la rinascita della Cayenne GTS.
Da allora in Porsche, la sigla GTS rappresenta la versione più sportiva di un modello. Allo stesso tempo, il nuovo modello base spinto dal noto motore a benzina V6 da 3,6 lt completa la gamma Cayenne.
Chi guida una Porsche, ama la sportività e GTS è sinonimo di prestazioni da capogiro.
La Cayenne GTS non è possente solo nel nome. Il motore biturbo V6 da 3,6 lt rappresenta l’ulteriore sviluppo orientato alla performance del nuovo propulsore presentato nella Cayenne S, e offre consumi ridotti a fronte di prestazioni di guida ottimizzate, rispetto al modello precedente con motore aspirato V8, potenza e coppia aumentano di 20 Cv arrivando a 440 Cv e di 85 Nm arrivando al mostruoso valore di 600 Nm.
La Cayenne GTS accelera da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi o 5,1 secondi con il pacchetto opzionale Sport Chrono, mentre la velocità massima è di 262 km/h.

FORD MUSTANG RTR, LA MUSCLE CAR DEFINITIVA


In America è tempo del SEMA Show 2014 di Las Vegas e Ford presenterà la sua ultima Ruote Bollenti realizzata con la collaborazione del pilota Vaughn Gittin Jr.
Si chiama Mustang RTR, ed è una elaborazione estrema di una delle Muscle Car più famose . Il suo look è infatti molto aggressivo grazie ai nuovi spoiler, splitter, prese d’aria maggiorate e griglie specifiche.
La Ruote Bollenti è disponibile in due varianti, la Spec 1 e la Spec 2, per la prima sono previste soltanto le modifiche estetiche appena citate, per la seconda è incluso anche un consistente aumento di potenza, infatti il motore V8 da 5.0 lt è stato rivisto ed ora può erogare ben 734 Cv.

LEXUS LFA NURBURGRING EDITION IN VENDITA DA JOE MACARI


La Lexus LFA è una delle Ruote Bollenti più esclusive e potenti al mondo ed è anche considerata una tra le migliori mai realizzate, purtroppo non viene più prodotta per problemi economici in quanto per ogni LFA prodotta la Lexus perdeva 170.000 €.
In tutto ne sono state assemblate 500, al prezzo di circa 300.000 € ognuna.
Il 10% delle Ruote Bollenti prodotte è stata ulteriormente perfezionata ed ha preso il nome di Nürburgring Edition.
La Special Edition ha una aerodinamica fortemente migliorata, un nuovo impianto di scarico che le regala 10 Cv extra e il prezzo è aumentato di quasi 56.000 €, la Nürburgring Edition.

MERCEDES G-CODE, IBRIDA CON MOTORE AD IDROGENO


Dalle matite del centro stile Mercedes di Pechino escono le bozze di un SUV dalle Ruote Bollenti lungo 4.10 metri, con abitacolo 2+2. La piattaforma è ibrida ed include un motore alimentato ad idrogeno.
Mercedes ha diffuso tutte le informazioni a riguardo del prototipo G-Code, vettura ricca di contenuti innovativi e disegnata presso l’Advanced Design Studio di Pechino.
Questo Sports Utility Coupé (SUC) è il primo modello figlio di una strategia denominata sismografica, che favorisce la collaborazione fra i tecnici del centro stile di Sindelfingen ed i colleghi distaccanti in altre cinque aree geografiche di primaria rilevanza. Mercedes ritiene che questa politica sia funzionale per declinare il linguaggio stilistico in funzione dei codici preferiti nei principali mercati del globo. Come anticipato la Mercedes G-Code è lunga 4.10 metri, misura 1.90 metri in larghezza ed è alta 1.50 metri, ha cerchi in lega da 21 pollici, mentre le portiere si aprono ad armadio e danno accesso ad un abitacolo configurato nello schema 2+2.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...