LEXUS E BMW LAVORANO ALL'EREDE DELLA LFA, AVRA' 1000 CV


La Lexus LFA è stata tra le Ruote Bollenti più uniche, potenti e dannate, ed ora BMW sta collaborando con Lexus per creare l’erede della LFA.
Per la casa dell’elica significherebbe avere a listino una vera e propria supercar che potrebbe competere con l’Audi R8, per questo BMW negli ultimi anni ha perso lo scontro diretto con Audi, ma grazie all’aiuto della Toyota le cose potrebbero cambiare.
La prossima generazione di LFA potrebbe avere un sistema di trasmissione molto simile a quello della nuova Honda NSX, con motori elettrici a muovere le ruote anteriori, alloggiati all’interno di un telaio in alluminio e vasca in fibra di carbonio, per questo sono in progettazione due motorizzazioni, la BMW utilizzerà un L6 biturbo con tecnologia ibrida concessa da Toyota, mentre la Lexus dovrebbe montare il motore depotenziato V8 da 3.7 litri da 520 Cv della Ruote Bollenti da corsa TS040.
Abinato al motore a scoppio ci saranno due motori elettrici con potenza complessiva di 480 Cv che porteranno la cavalleria totale della Ruote Bollenti a ben 1000 Cv.
Non ci sono problemi a produrre una vettura con tale potenza ma con il problema del consumo di carburante si potrebbe pensare di dimensionare la motorizzazione portando la potenza a 800 Cv.
BMW ha scelto proprio Toyota per avviare questo nuovo progetto di supercar, basandosi anche sul grande lavoro nello sviluppare la LFA in pieno periodo di difficoltà economich, che portarono a rivedere i piani per la NSX V10.

FERRARI F12 BERLINETTA SG50, PER I 50 ANNI DI SINGAPORE

Dopo aver festeggiato il 50° anno d’indipendenza, il 2015 è un anno eccezionale per la città di Singapore e Ferrari vuole rendere omaggio ad un mercato in continua crescita.
Con gli anni, molte aziende, organizzazioni e privati hanno giocato un ruolo importante per lo sviluppo dell’economia del paese e Ferrari, visto che molti nuovi ricchi apprezzano particolarmente questo nostro brand, ha pensato di omaggiarli al Salone Ferrari di Singapore con una Ferrari F12 Berlinetta unica.
La Ruote Bollenti marchiata Ferrari è la più veloce e più potente mai realizzata e, per l’occasione, presenta elementi stilistici inediti con i colori rosso e bianco della bandiera di Singapore, la parte esterna della Ferrari F12 Berlinetta SG50, questo il nome che sta per Singapore 50 anni (anni d’indipendenza) verrà rifinita in un rosso metallizzato personalizzato chiamato Rosso Singapore con strisce racing che si adattano sempre ai colori del paese asiatico.

FORD GT 2017, SARA' PRODOTTA IN POCHE UNITA' PER ESSERE ESCLUSIVA


Le case automobilistiche per  poter vendere le loro Supercar, seguono una legge fondamentale, l’esclusività, che è in funzione di un secondo parametro, la “rarità” che è legata al numero di esemplari prodotti di una certa vettura.
Per Voi grandi appassionati di Ruote Bollenti al momento dell’acquisto di un’auto è un valore di cui tenete conto, apprezzerete di più ciò che vi stiamo per dire sulla Ford GT.
I colleghi di Autoweek ha riportato che la produzione della sportiva a stelle e strisce “almeno per il primo anno, sarà di 200 unità e agli USA sono destinate 100 di queste”, e già qui potete immaginare la rarità, visto che soli 100 esemplari gireranno per il resto del mondo levando gli USA, il che porterà i potenziali acquirenti di diversa provenienza ad essere davvero veloci per riuscire a portare a casa un esemplare del primo lotto.

SCANDALO DIESELGATE, TUTTI I RETROSCENA E LE INFORMAZIONI

Dieselgate, ecco l’ultima incredibile vicenda che ha colpito il mercato mondiale dell’automobile, in particolar modo la Volkswagen, dopo questo scandalo le azioni della società di Wolfsburg sono crollati di oltre il 20%, il calo maggiore per  la società, di sempre.
Volkswagen rischia di pagare 18.000.000.000 $ (miliardi) di multa fatta dall’EPA, un sistema che ha truccato le prove di emissione per 482.000 vetture e questo ha avuto un enorme impatto sulle azioni della società, che sono scese fino al 23% in un solo giorno, permettendo così una diminuzione del valore di mercato di 15.600.000.000 €.
Il mercato azionario avrebbe potuto essere molto peggio, durante il giorno il valore era effettivamente sceso a 125,40€, ma per alcuni la perdita è stata riconquistata nel corso della giornata.
Oltre alla multa, la Volkswagen incorre in cause legali con enti ambientalisti e con la società dei consumatori, visto che già molti clienti, che avevano o hanno da poco acquistato una VW con motore 2.0 TDI, hanno richiesto un risarcimento in quanto si sentono traditi.
La Volkswagen, secondo gli analisti della VAG potrebbe subire un forte calo nelle vendite dopo aver dichiarato di aver barato le prove.
Inoltre, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sta attualmente conducendo un'indagine penale ed ha scoperto che le vetture erano equipaggiate con un "impianto di manipolazione" che modificava le emissioni da 10 a 40 volte più inquinamenti al di sopra dei limiti di legge, anche se le vetture hanno superato la prova ufficiale.
L’EPA ora dice che hanno ampliato l’indagine su altre case automobilistiche per scoprire se si tratta di un problema più diffuso.
Il CEO della VW, Martin Winterkorn, potrebbe aggiungere 32.000.000 $ al suo conto in banca dopo la sua uscita del Gruppo Volkswagen, per lo scandala Dieselgate.
Sembra che non è poi così male essere Winterkorn in questi giorni.
Secondo la relazione annuale di VW più recente, questo è stato il valore della sua pensione alla fine del 2014, ma non si sa a questo punto se l'azienda può fare qualcosa per bloccare i soldi dopo il suo ritiro, dalla VAG è ben lungi dall'essere ufficiale, dato che l’accusa è enorme per quanto riguarda le emissioni ingannevoli dei motori 2.0 TDI.
In determinate condizioni, Winterkorn può anche ottenere una indennità che rappresenta l'equivalente di due anni di "retribuzione", che secondo il regolamento interno della Volkswagen.
Nella sua ultima dichiarazione da CEO del Gruppo Volkswagen, Martin Winterkorn ha dichiarato "Mi assumo la responsabilità per le irregolarità che sono state trovate nei motori diesel e quindi ho chiesto al Consiglio di Sorveglianza di terminare la mia funzione da CEO del Gruppo Volkswagen.
Lo faccio nell'interesse della società, anche se io non sono a conoscenza di qualsiasi malefatta da parte mia. "


Il sostituto di Winterkorn dovrebbe essere annunciato domani nel corso di una riunione del Consiglio di Sorveglianza, l’agenzia di stampa Reuters riporta che il CEO della Porsche, Matthias Müller, sarà nominato come successore di Martin Winterkorn.

FERRARI F12 GTO/SPECIALE, NUOVO VIDEO SPIA


Un nuovo video spia effettuato a Maranello ha messo in luce la versione attesissima della Ruote Bollenti targata Ferrari, la F12 Speciale/GTO, versione radicale della F12 Berlinetta.
Molta gente ha detto che la F12 Hardcore avrebbe debuttato al Salone di Francoforte, ma che si è rivelato un falso rumor e molto probabilmente la Ferrari introdurrà il suo modello di produzione top di gamma a Marzo durante il Salone di Ginevra.
Già alcune foto spia misero in luce molti dettagli della futura F12 hardcore, che presentava modifiche estetiche e funzionali rispetto alla Berlinetta standard.

HONDA PROJECT 2&4, NON RIMARRA' UN PROTOTIPO

Il Designer della Honda, Martin Petersson, ha rivelato che la Project 2&4 non sarà semplicemente un prototipo dalle Ruote Bollenti.
Parlando con Top Gear, Petersson ha dichiarato: "Ci sarà un passo successivo. E 'stato troppo positivo per noi per non completare questo progetto in una cantina da qualche parte ".
Tuttavia, ha detto che stanno ancora cercando di determinare quale sarà il prossimo passo.

MASERATI LEVANTE, NUOVE INFO E FOTO SPIA

Ennesimo avvistamento per il SUV marchiato Maserati che vedrà la luce presto e promette d’essere un SUV dalle Ruote Bollenti.
La vettura presenta un pesante camuffamento che non rivela molto, ma possiamo vedere che il crossover avrà i fari sottili, una grande calandra e l'altezza relativamente bassa, inoltre presenta anche un parabrezza sbarazzino, un cofano lungo e un impianto di scarico sportivo a quattro tubi.

JAGUAR F-PACE FIRST EDITION, NUOVI DETTAGLI

Jaguar ha rilasciato nuovi dettagli circa il nuovo SUV dalle Ruote Bollenti che nei mesi scorsi si è fatta avvistare in giro per l’Europa, la F-PACE First Edition.
Progettata per rendere omaggio alla concept C-X17, presenta fari a LED, un kit carrozzeria S e cerchi in lega da 22 pollici Double Helix.
La F-PACE ha anche pinze freno rosse e un tetto panoramico in vetro, l'edizione speciale sarà disponibile in argento rodiato e Ultimate Black, oltre a due tonalità esclusive denominate Blu Cesio e Halycon Gold.
Jaguar ha rifiutato di rilasciare le immagini degli interni, ma ha confermato che la Ruote Bollenti avrà sedili sportivi in ​​pelle Windsor, finiture nere lucide e pavimentazioni speciali.

SALONE DI FRANCOFORTE 2015, PORSCHE MISSION E

Porsche sta prendendo il Salone di Francoforte 2015 di petto, presentando la sua Ruote Bollenti Mission E, ed ora gli avversari dovranno rincorrere.
In questi ultimi mesi, ci sono state molte voci sui piani di Porsche di far concorrenza alla Tesla S prima della fine del decennio ed ora ci sono mille e più ragioni per credere che possa accadere come la Concept Mission E da a vedere, prende la forma tipica di tutti i veicoli elettrici, con un’autonomia di oltre 500 Km.
Sembra una Panamera proiettata nel 2025 e adotta un trazione integrale, con la potenza che proviene da due motori elettrici che forniscono oltre 600 Cv che è sufficiente per uno 0-100 Km/h eseguito in 3,5 secondi, 0-200 Km/h in meno di 12 secondi.
Impiega un sistema di trasmissione da 800 Volt e un nuovo sistema di ricarica Porsche Turbo in grado di ricaricare il pacco batteria all’80% in circa 15 minuti, dando così energia sufficiente per circa 400 Km.

SALONE DI FRANCOFORTE 2015, LAMBORGHINI HURACAN SPYDER

Viste le numerosi info uscite nelle scorse settimane, la Lamborghini ha svelato la Huracan Spyder all'alba del Salone di Francoforte.
Come previsto, ha il design della coupè ma non adotta il tetto in metallo, bensì un soft top elettroidraulico che si apre e si chiude in 17 secondi fino ad una velocità di 50 Km/h.
Il funzionamento del tetto è attivato attraverso un nuovo pulsante montato sul tunnel centrale e indipendentemente se il tetto è aperto o chiuso, il conducente ha anche la possibilità di aprire il lunotto posteriore.
I futuri proprietari della Ruote Bollenti potranno scegliere tra tinte nero, marrone e rosso per la capote in tela e c'è un condotto integrato che riduce le turbolenze in testata durante la guida con il tetto abbassato.
Lamborghini ha anche aggiunto due protezioni per il vento laterali rimovibili per migliorare il comfort.

SALONE DI FRANCOFORTE 2015, ASTON MARTIN DB11

Aston Martin ha utilizzato il Salone di Francoforte per annunciare la loro prossima Ruote Bollenti che  si chiamerà DB11.
Verrà inaugurata il prossimo anno, la DB11 sarà "il cuore della gamma del marchio britannico di lusso e rappresenta il primo importante prodotto del grande piano dell’Aston Martin secondo la società."
La società sta tenendo i dettagli sotto chiave ma il CEO Aston Martin, il dottor Andy Palmer ha dichiarato: "Oggi sono orgoglioso e lieto di confermare che la targhetta DB11 prenderà posto sulla nostra prossima macchina. Non solo è un segno della nostra intenzione di continuare la lunga fila di iconiche auto sportive che portano il moniker 'DB' - la linea di sangue molto famosa del nostro marchio - ma mostra anche al mondo il nostro ambizioso piano di azione ".

SALONE DI FRANCOFORTE 2015, BUGATTI VISION GRAN TURISMO

Bugatti ha usato il Salone di Francoforte come rampa di lancio per la Ruote Bollenti da corsa radicale sviluppata per di Polyphony Digital Gran Turismo 6.
La Gran Turismo Vision non è solo una macchina di fantasia per il video gioco per PS3 in quanto fornisce anche un'anteprima del nuovo linguaggio stilistico della Bugatti che debutterà l’anno prossimo con l’erede della Veyron tanto attesa, la Chiron. Per quanto riguarda la Concept che potrete ammirare in questi scatti effettuati al IAA, sembra ultra-moderno ma allo stesso tempo si notano influenze dei modelli icona come la Type 57 Atlantic del 1935 e della Type 57 G che sono stati combinati con le linee della Veyron.

SALONE DI FRANCOFORTE 2015, FERRARI 488 SPIDER

Tanto è stata chiacchierata e desiderata ed ora è realtà, la Ferrari 488 Spider è finalmente qui e andrà presto a completare la gamma del Cavallino assieme alla sua “gemella” con tetto fisso.
Il punto forte della Ruote Bollenti marchiata Ferrari sta proprio nel tettuccio rigido retrattile, che risulta essere più leggero e funzionale rispetto ad uno in tela.
Il meccanismo è molto simile a quello già visto sulla 458 Spider e si chiude in appena 14 secondi, anche in movimento.
Gl’ingegneri Ferrari hanno lavorato molto anche sulla rigidità della Ruote Bollenti, aumentandola del 28% rispetto a quello della sua antenata.

LA ROLLS-ROYCE DAWN, E' NATA LA RUOTE BOLLENTI CABRIO DI LUSSO

Alcune immagini teaser ce l’avevano anticipata qualche giorno fa ed ora eccola qui la nuova Ruote Bollenti marchiata Rolls-Royce, la Dawn è nata.
La nuova Dawn è la versione aperta della Wraith e riprende dalla sorella coupé il design ma propone l’80% di dettagli estetici inediti come la griglia anteriore arretrata di 45 mm e la parte bassa del paraurti allungata di 53 mm, ha uno sbalzo ridotto all’anteriore e maggiore al posteriore, che combinati con l’elevata linea di cintura creano un certo impatto scenico anche su chi osserva la Ruote Bollenti da ferma.
La parte posteriore dell’auto è stata disegnata riprendendo lo stile delle altre Rolls-Royce e ispirandosi al mondo della nautica con il rivestimento in legno.
Questo legno può essere scelto dal cliente in abbinamento con altri pregiati materiali.

BRABUS METTE MANO ALLA MERCEDES AMG GT S PER FRANCOFORTE

Brabus  sta per presentare a Francoforte un kit di modifiche per la Ruote Bollenti Mercedes-AMG GT S.
Il body kit aerodinamico sarà in fibra di carbonio e sviluppato in una galleria del vento, comprende un nuovo spoiler per il paraurti anteriore, le prese d'aria per i parafanghi anteriori, longheroni laterali e diffusore posteriore.
Il tutto è poggiato su una serie di cerchi in lega a più raggi da 21 pollici.

FERRARI F12 GTO/SPECIALE, AVVISTATI DUE MULETTI ROSSO E BLU

Sono stati avvistati due muletti, uno rosso e uno blu, della futura Ruote Bollenti Ferrari F12 GTO.
Siccome il debutto avverrà la prossima settimana al Salone di Francoforte, la più cattiva delle F12 si pensa si possa chiamare Speciale anche se alcuni dicono che potrebbe effettivamente portare il nome GTO.
Le Ruote Bollenti nella foto sono prototipi camuffati di colore blu e rosso visti girare attorno allo stabilimento Ferrari di Maranello.
Sarà 200 Kg più leggera, ma abbiamo i nostri dubbi riguardo a cosa è stata applicata la dieta.
Il motore della Ruote Bollenti sarà un 6,3 litri V12 che dovrebbe guadagnare 30 Cv per un totale di 760 Cv, che consentirà alla Ruote Bollenti F12 GTO/Speciale di staccare lo 0-100 Km/h in meno di tre secondi.

BENTLEY PRESENTA FINALMENTE LA BENTAYGA

Bentley ha ufficialmente presentato la nuova Bentayga .
Descritto come "il più veloce, più potente, più lussuoso e il più esclusivo SUV del mondo", la Bentayga segue le orme del concept EXP 9 F, ma adotta un nuovo fascione anteriore che richiama da vicino quello della Continental GT e della Flying Spur .
La Ruote Bollenti ha fari a LED, una piastra paramotore anteriore, altri punti salienti includono portapacchi sul tetto in alluminio e cerchi in lega da 20 e 22 pollici,
lo stile esterno non sarà di gradimento a tutti ma alla Bentley sono riusciti a togliere ben 236 Kg di peso alla loro Ruote Bollenti
L'interno è molto più tradizionale, in quanto ha un disegno spaccato della cabina di guida con rivestimenti in pelle premium e una scelta di sette impiallacciature differenti.
Trovano posto anche un sistema di infotainment con un display da otto pollici e sedili anteriori regolabili con funzioni di riscaldamento, ventilazione e massaggio.

LAMBORGHINI TOSCA, MULETTO DELLA FUTURA IBRIDA DI SANT'AGATA

A Sant’Agata Bolognese il binomio Toro-Ibrido non è ancora ben definito, l’anno scorso avevano presentato la spettacolare concept Asterión LPI 910-4 al Salone di Parigi 2014 ma allo stesso tempo i piani alti della Casa non sembrano intenzionati ad introdurre vetture ibride in gamma, per ora.
I nostri colleghi di Automobile Magazine hanno affermato che la Lamborghini non ha lasciato completamente lo studio della propulsione ibrida, anzi, stanno lavorando su un muletto che è stato battezzato con il nome di Lamborghini Tosca, prendendo ispirazione dall’omonima opera di Giacomo Puccini, e si tratta fondamentalmente di una Aventador verniciata in Arancio Argos con un motore ibrido in via sperimentale sotto al cofano.
Il V12 aspirato da 6.5 litri e 700 Cv della Ruote Bollenti è stato sostituito con lo stesso propulsore ibrido della Asterión, vale a dire un’unità V10 5.2 aspirata da 610 Cv abbinata a 3 motori che forniscono 200 kWh, inseriti grazie allo spazio recuperato montando un motore più piccolo del V12.
Il risultato è una potenza totale di 910 Cv, proprio come sulla concept di Parigi.
Maurizio Reggiani, Direttore di Ricerca e Sviluppo Lamborghini, ha dichiarato che la Tosca è a trazione integrale con le ruote posteriori spinte dal motore a scoppio e quelle anteriori mosse da due motori elettrici.
La terza unità elettrica include un generatore e il sistema di accensione ed è posizionata tra il propulsore e la trasmissione a sette rapporti.
Tutto ciò non vuol dire che vedremo presto una Lamborghini ibrida, perché i problemi legati a questa soluzione sono molti, a cominciare dagli oltre 200 Kg di motore elettrico che, nonostante la rimozione della trazione integrale meccanica, hanno fatto superare di molto il peso iniziale di 1.575 Kg della Aventador.

LAMBORGHINI CENTENARIO LP770-4, SARA' UNA HURACAN CON V12

Sembra che i progettisti della casa di Sant’Agata abbiano scelto la baby Huracan per la nuova Ruote Bollenti, la Centenario LP770-4, e di modificare opportunamente il corpo vettura per trovare spazio al possente motore V12 derivante dalla sorella maggiore Aventador.
Nelle scorse settimane è stata presentata a dei potenziali proprietari in occasione del concorso d’eleganza di Pebble Beach in California.
Uno dei partecipanti aveva rivelato che la vettura monterà il V12 6.5 litri dell’Aventador, modificato per erogare la mostruosa potenza di 770 Cv scaricati alle quattro ruote.

HEXAGON CLASSICS METTE ALL'ASTA UNA FERRARI 365 GTB/4 SHOOTING BRAKE

Se siete nel mercarto delle auto d’epoca, siete degli appassionati di Ferrari e la vostra FF non entra sulla vostra barca, siete fortunati perché Hexagon Classics ha annunciato che venderà una Ferrari 365 GTB/4 Daytona Shooting Brake.
La Ruote Bollenti in questione è stata creata per l’immobiliarista Bob Gittleman, la 365 GTB/4 presenta un design unico da shooting brake creata da Panther Westwinds.
Lo stile può sembrare controverso ma presenta degli interni su misura, un piano di carico in legno con finestrini laterali posteriori ad ali di gabbiano per un facile accesso al vano di carico.

LAMBORGHINI HURACAN LP610-4 SPYDER, SARA' COSI' LA SPYDER?


L’arrivo della nuova Ruote Bollenti Huracàn LP610-4 Spyder sembra essere ormai dietro l’angolo. Con il TeaserThe Sky will Never Be the Same” la Lamborghini ci ha fatto ipotizzare e anche sperare.
Quella nella foto sembrerebbe essere proprio la versione definitiva della HuracànLP610-4 Spyder. Le immagini non sono ancora ufficiali ma sono state pubblicate in rete dal sito tedesco Autobild, quindi non siamo ancora in grado di sapere se si tratta di un render o di foto provenienti dalla “casa madre”, anche se molti appassionati sperano che sia una foto ufficiale della Ruote Bollenti.

LAMBORGHINI ANNUNCIA CHE "IL CIELO NON SARA' PIU' LO STESSO", FUTURA CABRIO?


Oltre alle novità che la Lamborghini ha intenzione di portare al Salone di Francoforte, ora ha rilasciato un teaser con cui la casa di Sant’Agata dice di portare una nuova Ruote Bollenti al Salone 2015.
Di questo nuovo modello non si sa praticamente nulla, l’unica cosa è che la società ha fatto capire che “The Sky will Never Be the Same” ("Il cielo non sarà più lo stesso."), che fa ipotizzare che si stiano riferendo ad una potenziale Spyder.

LA NUOVA LAMBORGHINI SI CHIAMERA' "CENTENARIO LP770-4"

Vi abbiamo parlato poco tempo fa della HyperVeloce (qui l’articolo), la futura Ruote Bollenti della Lamborghini ma ora si scopre che non sarà chiamato HyperVeloce ma bensì "Centenario" per celebrare i 100 anni dalla nascita del fondatore Ferruccio Lamborghini che nacque il 28 aprile 1916.
La Ruote Bollenti in edizione limitata sarà denominata "LP770-4", che significa che il V12 da 6.5 litri erogherà 770 Cv, potenza mandata alle quattro ruote.
Questa configurazione consentirà alla Lamborghini LP770-4 Centenario di staccare lo 0-100 Km/h in 2.7 secondi, rendendola così più veloce di 0,2 secondi rispetto all’Aventador LP700-4 da cui prende origine e la Top-Speed sarà di 350 Km/h.

BUGATTI CHIRON, IL PREZZO E' ASTRONOMICO

La nuova Bugatti Chiron dovrebbe debuttare sulle scene mondiali nel marzo prossimo al Salone di Ginevra, tra foto spia, video dei test in pista e su strada ve ne abbiamo parlato a bizzeffe ma il prezzo non era ancora stato confermato ma circolano numerose indiscrezioni a riguardo.
L’unica cosa certa sembra il nome della Ruote Bollenti, Chiron, in onore del pilota Bugatti, Louis Chiron, e avrà lo stesso nome di una concept car presentata al Salone di Francoforte nel 1999.
Per dieci anni la Bugatti Veyron è stata la regina indiscussa del panorama mondiale delle Ruote Bollenti e l’auto di linea più veloce al mondo, per via delle sue incredibili prestazioni e per il design futuristico, ma negli ultimi anni le hypercar sono aumentate, Koenigsegg, SSC Tuatara, Venom, Huayra, e ha saputo resistere e conservare il suo trono, ma ora è il momento di confermarlo di nuovo e la conferma si chiama Chiron.

SALONE DI FRANCOFORTE 2015, LE RUOTE BOLLENTI CHE VEDREMO

Il prossimo 15 Settembre aprirà i battenti il 66° Salone di Francoforte, per la stampa, mentre per il pubblico a partire dal 19 fino al 28 Settembre e si preannuncia un Salone pieno di novità per quanto riguarda le Ruote Bollenti.
Proprio per questo abbiamo fatto una lista delle Ruote Bollenti che non potete perdere, non possiamo non dirvi che le novità più attese sono l’Alfa Giulia, la Ferrari F12 GTO e la Bentley Bentayga, ma partiamo con ordine.
Vi abbiamo già parlato della Ruote Bollenti del Biscione (qui il link all’articolo), ha tutte le carte in regola per portare a termine la missione di risollevare il marchio e le prime reazioni della critica sembrano essere molto positive. Ovviamente, prima di esprimere un giudizio su di lei dovremo vedere come si comporta in strada.
Audi presenterà al mondo una versione ancora più potente della sua S8, denominata Plus. Sarà una vettura che regalerà al fortunato proprietario una berlina da ben 506 Cv, lasciando indietro molte vetture della concorrenza, ed ora arriviamo ad una delle auto più attese, il SUV della Bentley, è ormai pronta a lanciarsi nel mondo dei SUV di lusso ed è proprio a questo che servirà la Bentayga, i test al Nurburgring (qui l’articolo) sembrano andati bene. In passato abbiamo visto concept, render e foto spia ma il 15 Settembre la vedremo in tutta la sua bellezza e rabbia per fronteggiare i padroni di questa nicchia di mercato.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...