PORSCHE PRESENTA LA 718 CAYMAN, SORELLA DELLA 718 BOXSTER

Dopo aver introdotto la 718 Boxster ad inizio anno, la Porsche sta per presentare il fratello della Ruote Bollenti Coupé, la 718 Cayman.
Non ci sono sorprese in termini di design dal momento che sembra esattamente come ci si aspetterebbe, come sulla 718 Boxster il tetto è di metallo e fisso, oltre al cambio di nome, la nuova versione porta un nuovo cuore, sotto forma di motori a quattro cilindri sovralimentati che sostituiscono le vecchie unità a sei cilindri naturalmente aspirati.
La versione base ha un 2.0 litri con 300 Cv e 380 Nm, mentre il modello S aggiornato a 2.5 litri eroga 350 Cv e 420 Nm.
In termini di prestazioni, la 718 Cayman con PDK e Sport Chrono optional arriva a 100 Km/h in 4,7 secondi, mentre la Cayman S può farlo in 4,2 secondi.
Porsche ha dichiarato che le sue Ruote Bollenti raggiungono in pista i 275 Km/h, il modello normale, mentre i 285 Km/h la più potente S.
A parte il nuovo nome e i motori più piccoli, le Porsche 718 Cayman montano un telaio ottimizzato con molle più rigide e stabilizzatori insieme con ammortizzatori retine, inoltre lo sterzo è ora il 10% più diretto e le ruote posteriori sono un mezzo pollice più largo, mentre la nuova serie di pneumatici Boost dona stabilità in curva quando la Ruote Bollenti cerca di buttarvi fuori.

JEREMY&CO TORNANO CON "DRIVETRIBE"

L'ex trio di TopGear ha investito in modo significativo in una nuova piattaforma on-line chiamata "DriveTribe", che andrà in onda questo autunno.
Secondo il CEO DriveTribe, Ernest Schmitt, il finanziamento per la nuova piattaforma nella fase iniziale è stato dato interamente da Jeremy Clarkson, Richard Hammond, James May e Andy Wilman.
Quest'ultimo è l'ex produttore esecutivo di Top Gear che ora è a capo del nuovo spettacolo su Amazon Prime, l'idea alla base del nuovo progetto è quello di creare non solo un qualcosa che ruoti solamente attorno ai tre, ma anche di fornire del contenuto per un mercato non ancora sfruttato dagli appassionati di auto.
Un certo numero di cosiddette "tribù" costituirà la redazione e ognuna di queste tribù avrà singoli editori.

HENNESSEY METTERA' A PUNTO L'ACURA NSX

Come un fulmine che squarcia il cielo, l’annuncio della Hennessey ha rimbombato nel mondo delle Ruote Bollenti, il preparatore e costruttore Americano ha annunciato l'intenzione di offrire un nuovo programma di messa a punto per l’Acura NSX 2017.
La società sta tenendo i dettagli sotto segreto, ma ha fatto capire che offrirà una vasta gamma di opzioni per le prestazioni, tra cui un sistema twin-turbo aggiornato, i clienti avranno anche la possibilità di acquistare un sistema di scarico sportivo in acciaio inox e cerchi in lega leggera.
Non ci sono news sugli accessori, ma vi possiamo dire che la NSX avrà un motore biturbo V6 da 3,5 litri e tre motori elettrici che consentiranno al modello di produrre una potenza massima combinata di 573 Cv e 476 Nm di coppia.

REDBULL TESTA IL SUO AEROSCREEN

Red Bull ha corso con il suo sistema di protezione montato sulla cabina del pilota, durante le prove libere del Gran Premio di Russia, Venerdi .
La squadra di Milton Keynes ha lavorato duramente sulla sua alternativa all'Halo della Ferrari, con crash test statici che hanno avuto luogo nelle scorse settimane per capire meglio come si comporteranno durante le varie situazioni.
I test proseguiranno nei prossimi mesi perché la squadra vuole vedere come risulterà la visibilità del pilota e la ventola
Uno dei problemi con l'Halo - che è stato sperimentato dalla Ferrari nei test pre-stagione - era che ai fan non piaceva come si presentava, ma Red Bull ritiene che il suo parabrezza sarà più popolare, manca il montante centrale e quindi migliora già di per se la visibilità.
Il Direttore di Gara FIA F1, Charlie Whiting, ha chiarito la scorsa settimana, tuttavia, che il verdetto finale su queste innovazioni convoglierà alla nascita nel 2017, quando saranno usati per motivi di sicurezza.

MCLAREN P1 GTR, SBUCANO AVVISTAMENTI DELLE "STREET-LEGAL"

Proprio la scorsa settimana vi parlavamo della possibile creazione di un kit conversione per la Aston Martin Vulcan e che anche la casa di Woking ci stava pensando tempo prima per la loro Ruote Bollenti, la McLaren P1 GTR, ed ora abbiamo una foto.
Immortalata da qualche parte in un parcheggio a Monaco, questa P1 GTR dipinta con colorazione Orange Volcano.
Chi ha scattato questa foto e ha detto che la Ruote Bollenti aveva le cinture di sicurezza regolari. Inoltre, si nota che il porta targa ha la dimensione esatta per contenere la targa di Monaco.
Mentre l'esterno non ha subito cambiamenti drastici, la cabina interna sembra essere più civile rispetto alla P1 GTR standard.
I sedili sembrano assomigliare a quelli della P1 da strada e la parte superiore del volante ha una, forma arrotondata normale.

VOLKSWAGEN PRESENTA IL NUOVO CUORE DELLE SUE VETTURE

Volkswagen ha annunciato l'intenzione di presentare il suo EA211 TSI Evo, una famiglia di motori nuova e performante, lo sfondo è il Vienna Motor Symposium,il nuovo motore è più potente e il consumo di carburante rispetto al suo predecessore è migliorato (visto anche il caso Dieselgate).
Il primo motore della famiglia sarà un TSI 1.5 litri che sarà lanciato entro la fine dell'anno con potenze di 128 Cv e 147 Cv.
Volkswagen sta cercando di mantenere nascoste le specifiche del suo nuovo gioiellino, si ipotizza che il nuovo cuore pulsante delle future Ruote Bollenti, il nuovo motore Evo,  utilizzi il ciclo di combustione Miller e ha un elevato rapporto di compressione, pari a 12,5: 1.

FERRARI 488 GTB, AVVISTATA UNA VERSIONE SPECIALE

L’altro giorno è stata avvistata una Ferrari 488 GTB molto particolare.
La Ruote Bollenti in questione è stata avvistata nei dintorni di Maranello, la misteriosa 488 GTB ha un retrotreno notevolmente modificato con un nuovo paraurti che ospita grandi prese d'aria per facilitare il raffreddamento del motore, il cofano motore infatti è stato ridisegnato e la terza luce dello stop non è più collocato al di sopra del Cavallino Rampante.
Gli scarichi doppi e il diffusore sembrano essere ripresi dalla macchina normale, ma potrebbero cambiare con il design definitivo.
Anche il frontale della Ferrari è diverso rispetto alla normale 488 GTB, in quanto dispone di una coppia di prese d'aria più ampie e una generosa quantità di fibra di carbonio sul paraurti, evidenti sono anche  tre strisce centrali che attraversano la Ruote Bollenti, che mostrano la bandiera italiana.
Cosa sarà? Ci sono molte possibilità, per cominciare, questo potrebbe essere un primo anticipo della 488 GTB Speciale, che sarà presentata forse nella seconda metà del 2017 o nel 2018.

ASTON MARTIN VULCAN, KIT CONVERSIONE "STREET LEGAL"

Il CEO dell’Aston Martin, Andy Palmer, ha confermato in un'intervista con Autocar che un kit di conversione in macchina da strada per la Vulcan è attualmente in lavorazione.
Tuttavia, della trasformazione se ne occuperà la società d’Ingegneria RML, la società sarà incaricata di rendere la Ruote Bollenti Vulcan legalmente utilizzabile su strade pubbliche.
Il pacchetto è attualmente in lavorazione e prenderà un pubblico molto limitato tenendo conto che l’Aston Martin sta costruendo solo 24 unità della Vulcan, vendute ognuna a 1,8 milioni di Sterline (2.59 milioni di Dollari), non si sa a questo punto quanto costerà effettuare questa modifica, ma i colleghi di Autocar stimano che probabilmente innalzerà il prezzo a sei zeri.
Chi è disposto a pagare il prezzo, probabilmente sa già che il processo di conversione impiegherà circa tre mesi e si concentrerà sul rendere la vettura più utilizzabile per le strade pubbliche, questo significa che diversi aspetti della Ruote Bollenti, quali rapporti del cambio e l'altezza da terra probabilmente verranno cambiati.

BUGATTI CHIRON GRAN SPORT, POTREBBE ESSERE COSI'

Se avete mai immaginato negli ultimi mesi come potrebbe essere una Bugatti Chiron Gran Sport Cabrio, beh ora grazie a una nuova rappresentazione di Theophilus Chin, la Hypercar dalle Ruote Bollenti ha un nuovo volto.
Bugatti ha in programma di produrre non più di 500 esemplari della Hypercar Chiron ed ha già ricevuto molti ordini, prima ancora che la vettura fosse rivelata al Salone di Ginevra a Marzo.
Le consegne sono previste per il mese di Ottobre di quest'anno e attualmente la casa automobilistica afferma che non meno di 350 esemplari sono disponibili e di come "l'interesse è stato eccezionale" finora.
Ogni anno il costruttore produrrà 65 Ruote Bollenti e ci aspettiamo di vedere un sacco di diverse versioni e modifiche particolari della Bugatti, dovrà tenere alto il nome della sua antenata, infatti la Veyron ha avuto una variante Grand Sport ed è lecito pensare che la Chiron otterrà il medesimo trattamento.

LA FORD FOCUS ST AVRA' UNA VARIANTE HARDCORE!?

Quella in foto è la nuova Ford Focus, ed è stata spiata alla periferia del Nürburgring.
Guardando meglio la Ruote Bollenti è già praticamente pronta, ma il prototipo è stato dotato di un nuovo pacchetto aerodinamico che include uno splitter anteriore e alette canard sul paraurti anteriore.
Il modello ha anche strisce rosse, calotte degli specchietti rossi e eleganti cerchi in lega a cinque razze, non male per una Focus.
Non si sa molto di più ma si ipotizza che possa essere una versione Hardcore della Ruote Bollenti Focus ST.
Il fotografo che ha catturato queste immagini ci ricorda che Ford ha recentemente introdotto la Fiesta ST200 al Salone di Ginevra quindi perché non farlo con la Focus ST.

ALFA ROMEO GIULIA, LA PRIMA ESCE DALLA LINEA DI PRODUZIONE

Dopo un po’ di tempo, finalmente Alfa Romeo ha avviato la produzione della Ruote Bollenti Top di Gamma, la Giulia, nel suo stabilimento di Cassino nei pressi di Roma.
A Giugno dello scorso anno, Alfa Romeo rivelò il primo di molti nuovi modelli che saranno lanciati nei prossimi anni e la Giulia ha raccolto un grande interesse da parte dei fan di tutto il mondo ed ora sta prendendo finalmente Vita.
Mentre non c'è nessuna conferma ufficiale da parte di Alfa, voci dicono che il primo modello della Alfa Romeo Giulia sia uscito dalla linea di produzione, i nostri colleghi di OmniAuto riportano che il proprietario del primo modello di Giulia sia un imprenditore della città di Cassino, che riceverà la sua Alfa con colorazione Grey Stromboli con fari allo xeno.

LAMBORGHINI HURACAN SUPERLEGGERA, SEI TU O NON SEI TU!? FOTO SPIA

Si hanno finalmente delle foto spia sulla futura Ruote Bollenti marchiata Sant’Agata Bolognese, la Lamborghini Huracan Superleggera, la si vede aggirarsi per delle strade di campagna.
C’è la probabilità che la Huracan prende il suddetto suffisso, come si vede nelle foto, la parte posteriore ha subito alcune modifiche per ottenere un miglior raffreddamento del motore attraverso una piastra di metallo per la ventilazione che sembra non andrà in produzione visto che la Ruote Bollenti nelle foto è solo un muletto per i test.
È interessante notare che, se si ingrandisce, si è in grado di vedere due terminali di scarico dietro quella piastra di metallo, si potrebbe pensare ad uno scarico con 6 tubi di scappamento ma è molto più probabile che sarà a 4 tubi come sulla normale Huracan.
Ci dovremo  aspettare un corpo più aggressivo e una significativa perdita di peso rispetto al modello standard, 1.422 Kg a secco, ciò sarà possibile, facendo un uso più esteso della fibra di carbonio, l'installazione di un impianto di scarico più leggero e le ruote più leggere, eventualmente insieme ad altre misure per il risparmio di peso.

BUGATTI CHIRON, VIDEO DELLA CONSEGNA AL CONCESSIONARIO




Ciò che vedete nei video è la regina delle Ruote Bollenti, la Bugatti Chiron mentre viene scaricata da un rimorchio.
La Hypercar in questione ha una colorazione blu Veyron Grand Sport Vitesse fino in alto e un nero Chiron nella parte inferiore..
Le due clip mostrano la nuova Ruote Bollenti della Bugatti mentre viene scaricata prima di entrare nella concessionaria di Monaco.
Il design della vettura è decisamente spettacolare, come se la Veyron e la Vision Gran Turismo fossero fuse per creare un corpo mozzafiato con una luce posteriore a tutta larghezza.
Rispetto alla Veyron, la Chiron è più lunga, più larga, più alta ed è 155 Kg più pesante.

ASTON MARTIN VANTAGE GT8, NUOVE FOTO SPIA

Vi abbiamo già parlato la scorsa settimana della futura Ruote Bollenti dell’Aston Martin, la Vantage GT 8 può essere descritta come una Vantage V8 S, che è andata in palestra, dove ha perso un po 'di grasso e lo ha sostituito con il muscolo.
Si stima che abbia perso fino a 80 Kg rispetto alla Vantage V8 S, così da fermare l’ago a 1.610 Kg.
Per quanto riguarda la potenza, il motore V8 da 4,7 litri sarà probabilmente modificato per fornire una potenza extra di 15-20 Cv  rispetto ai 430 Cv della Vantage V8 S.
Aston Martin darà agli acquirenti la possibilità di collegare il motore a un cambio manuale a sette marce o al SSII automatizzato.

KOENIGSEGG PUNTA AL RECORD SULLA NORDSCHLEIFE

Dopo la rimozione dei limiti di velocità sul circuito del Nürburgring all'inizio di quest'anno, Koenigsegg ha annunciato l'intenzione di tornare al Nordschleife nel prossimo futuro.
In un post sul sito ufficiale, la casa Svedese di Ruote Bollenti ha ribadito il suo obiettivo di stabilire un nuovo record della pista con la One:1.
Tuttavia questo richiederà un certo tempo, perché come ogni record, ha bisogna di essere preparato e il pilota dovrà prepararsi adeguatamente all’impresa.
La casa Svedese di Ruote Bollenti ha in mente di effettuare delle giornate in pista prima di tentare d’infrangere il record, come ha spiegato il fondatore Koenigsegg “un pilota ha bisogno di una profonda conoscenza della vettura e della pista, in modo da rendere un successo il tentativo di record”.

PORSCHE 911 GT3 RS 4.2, FOTO SPIA

La nuova Ruote Bollenti della Porsche è stata vista girare per le strade, la futura 911 GT3 RS 4.2 del 2017.
Presentata come una versione hardcore delle 911 GT3 RS, il modello ha un paraurti anteriore aggressivo con prese d'aria enormi. Il design sportivo prosegue lungo tutta l’auto con sfiati per l’aria dietro i parafanghi anteriori e cerchi superleggeri con monodado.
Il prototipo è ancora nelle prime fasi di sviluppo, ma sembra che la Ruote Bollenti avrà un nuovo paraurti posteriore e un diffusore posteriore provenienti dalla 911 R, inoltre sarà dotata di doppio scarico e alettone.

BENTLEY CONTINENTAL GT SPEED BLACK EDITION

Gli ingegneri della Bentley hanno tirato fuori dal cilindro una Ruote Bollenti ancora più estrema, per la nuova Continental GT Speed hanno ottimizzato il controllo della sovralimentazione per assicurarsi che la coppia supplementare venisse applicata attraverso l'intera gamma di giri e ora la coppia massima è disponibile da 2.000 rpm a 5000 rpm.
La nuova versione avrà una potenza extra di 7 Cv e 20 Nm di coppia, per la massiccia biturbo W12 da 6.0 litri vuol dire avere a disposizione un totale di 642 Cv e 620 Nm.
Grazie allo sprint in più, la Continental GT Speed ​​arriva a 100 Km/h in 3,9 secondi prima di arrivare a 331 Km/h di top speed.
Insieme alla nuova  model year, Bentley ha introdotto anche una Black Edition della Continental GT, disponibile sia coupé che Cabrio.
Disponibile con una vasta gamma di colori, la Ruote Bollenti speciale si distingue visivamente da sfumature nere lucide, fari più tondi e le aperture dei finestrini, gli acquirenti possono scegliere tra pinze dei freni nere o rosse che si nascondono dietro quei cerchi a cinque razze, cerchi total black da 21 pollici.

INCIDENTE PAUL WALKER, PORSCHE NON E' COLPEVOLE

Il Giudice Distrettuale Philip S. Gutierrez ha stabilito che Porsche non è colpevole per l'incidente che ha ucciso Paul Walker e Roger Rodas nel 2013.
La causa è stata presentata dalla moglie di Rodas, Kristine, che ha sostenuto che il marito è stato ucciso perché la Carrera GT che stava guidando mancava di diverse caratteristiche chiave per la sicurezza, tra cui una "gabbia".
L'azione legale ha anche sostenuto che la sospensione della vettura non ha funzionato prima dello schianto fatale.
Nella sua sentenza, Gutierrez ha detto che non c'erano prove sufficienti per stabilire se alla Ruote Bollenti mancava o meno le componenti per la sicurezza adeguate.
Il giudice ha anche detto che non c'era alcuna prova che la sospensione della Carrera GT non ha funzionato prima dello schianto, come ha spiegato il giudice, "L’attrice non ha fornito alcuna prova che dimostri che la morte di Rodas sia avvenuta per colpa della Vettura”.

LEXUS NON ESCLUDE UN EREDE DELLA LFA

Nei mesi scorsi abbiamo sentito spesso Lexus dire che non ci sarà un’altra LFA nel prossimo futuro, ma che potrebbe cambiare se dovessero contare su un nuovo rapporto, notizia rilasciata da Response, sito giapponese.
Quelle voci dicono che Lexus potrebbe presentare la nuova Ruote Bollenti al Motor Show 2019 di Tokyo.
Dal sito giapponese si capisce che la futura LFA avrà un V8 da 3,7 litri che fornirà una potenza mostruosa di 800 Cv, se questo risulta essere vero, significa che la nuova LFA sarà 240 Cv più potente rispetto al vecchio modello, anche se avrà solo otto cilindri invece del V10.
Anche la cilindrata varia, passerà da 4.8 lt ai 3.7 lt del V8.
Il risparmio di carburante sarà probabilmente notevololmente migliorato grazie al motore a combustione più piccola e l'assistenza ibrida.

ASTON MARTIN GT8, FOTO SPIA

Girava nell’aria la notizia che Aston Martin stava lavorando ad una nuova Vantage GT 8 e ora abbiamo le foto spia della Ruote Bollenti inglese che mostrano come la V8 Vantage otterrà una serie di aggiornamenti simili alla Vantage GT12.
 Il corpo vettura ricorda quello della sorella maggiore V12 anche se la griglia anteriore ha design diverso e lo splitter anteriore non è attaccato esternamente come sulla V12 ma fa parte del corpo vettura.
Non si hanno molte info sulla Ruote Bollenti Vantage GT8, ma le voci suggeriscono che l'ala posteriore sarà opzionale e non di serie come si vede dalle foto, inoltre si pensa che la vettura avrà una carrozzeria in fibra di carbonio e sarà disponibile con un cambio manuale a sette marce o un manuale automatizzato opzionale SSII.

TESLA PRESENTA LA NUOVA MODEL 3

Finalmente Tesla ha presentato la nuova Ruote Bollenti elettrica a prezzo accessibile, al suo centro di progettazione a Hawthorne, in California.
La vettura in questione è il quarto modello della nuova azienda, dopo la Roadster, la berlina Model S e il crossover Model X.
Si chiama Model 3 e sarà in vendita alla fine del prossimo anno con un prezzo di partenza di 35.000 $, e il co-fondatore e CEO Elon Musk ha annunciato durante la presentazione della vettura che 115.000 pre-ordini erano già stati fatti nelle ultime 24 ore.
La Tesla Model 3 ha le caratteristiche della Model S e della Model X, all’interno, invece, presenta uno schermo per l’infotainment che è il più grande che abbiamo mai visto in un veicolo, si estende oltre il cruscotto e si presenta come un monitor 4K, ricorda molto lo schermo di un Graphic designer.
Musk ha annunciato sul palco che la Model 3 guadagnerà 5 stelle in ogni categoria del National Highway Traffic Safety Administration e ogni Model 3, a prescindere dal livello di allestimento, verrà venduto con il sistema di sicurezza e hardware della casa.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...